Opzioni Binarie Demo



Come abbiamo visto in alcuni nostri post precedenti, all’inizio della attività di trading, è consigliabile utilizzare un conto demo, ovvero un conto simulato, nel quale le variazioni di prezzo, i titoli offerti, le percentuali di guadagno e le scadenze delle opzioni di prova, sono gli stessi dalla piattaforma reale. Quasi tutte le piattaforme online forniscono questo strumento per fare pratica e apprendere le strategie basilari, prima di investire denaro vero e proprio. Vediamo in questo articolo di capire cosa sono questi conti demo e cosa prevedono.

Opzioni binarie demo

Innanzitutto scopriamo quanti tipi di conti demo dimostrativi possiamo trovare tra i Broker di opzioni binarie operanti sul mercato italiano. Partiamo con il “conto demo con deposito minimo iniziale”, ossia una forma di conto virtuale che viene fornito dai broker, previa registrazione ed apertura di un conto di trading reale, presso di questi. Il conto demo viene riconosciuto ad ogni utente contestualmente all’iscrizione e al deposito iniziale (variabile da Broker a Broker) presso una qualunque delle piattaforme che lo prevedono. Questa forma di “conto demo” è la più diffusa tra gli iscritti alle piattaforme di trading online.

I broker che prevedono il “conto dimostrativo con deposito” lo fanno per fidelizzare i clienti. Un paio di sessioni di trading non consentono di valutare con i giusti criteri i broker con i quali si sta operando: ritengono quindi che sia necessario considerare percentuali di rendimento, qualità dei prodotti, velocità di negoziazione, e misurare la piattaforma nel medio/lungo periodo.

Altri broker offrono il “conto demo gratuito per un limite di tempo” che stabilisce un limite temporale all’utilizzo del conto simulato, indipendentemente dal deposito iniziale. Molte piattaforme fissano tale limite in una o due sessioni di trading gratuite, oppure limitano il numero di operazioni concesse. In questo caso, si tratta di una forma di promozione, un incentivo a testare la piattaforma. Questa forma di conto può essere presente sotto due forme: con deposito e senza deposito. Nel primo caso, viene richiesto un deposito iniziale di soldi veri e propri, mentre nel secondo è sufficiente la registrazione senza deposito.

Qualche volta si trova anche il “conto demo gratuito senza limiti di tempo”. È raro trovare questa opportunità, ma non è escluso che il broker faccia testare il funzionamento della piattaforma di trading di opzioni binarie. Altre volte sono previsti “conti demo solo a certe condizioni”. Può infatti capitare che alcuni broker offrano l’Account Demo solo ad una certa categoria di clienti, identificabile in base alla consistenza del primo deposito con soldi veri. In questo caso, il conto demo per Trading Binario potrà essere a tempo limitato oppure illimitato.


Vediamo ora quando e come chiedere un conto demo. È consigliabile chiedere l’attivazione di un conto demo quando si è trader principanti e non si conoscono le opzioni binarie; si tratta quindi di una sorta di strategia di ingresso equilibrata e ragionata. Oppure, è interessante utilizzare questa funzionalità quando si vuole testare l’attendibilità di qualche strategia o la validità di specifici sistemi di trading. Spesso l’apertura di un “conto demo” non è automatica all’atto del primo deposito. Occorre, quindi, fare esplicita richiesta al Broker, il quale provvederà all’attivazione.

In base al tipo di Conto Demo aperto, sarà disponibile una somma più o meno grande di denaro “virtuale” con cui fare trading. Con queste somme di denaro virtuale si può fare esperienza, prima  dfare uso di capitali reali. Non si tratta quindi solo di mettere a punto delle  strategie, ma il trader ha la possibilità di rendersi conto delle sue reazioni sul piano emotivo e psicologico, durante una sessione di trading. Quest’ultimo aspetto, anche se può sembrare meno importante, non è assolutamente da sottovalutare.